Della sessualità e del discorso amoroso - Scuola di Alta Formazione per Donne di Governo - Scuola di Alta Formazione per Donne di Governo

Della sessualità e del discorso amoroso


Si parte dall’affermazione lacaniana “non c’è rapporto sessuale”, che non ha mai voluto dire che non si fa sesso, ma che c’è una invalicabilità dei corpi e del loro singolare e insindacabile godimento. Bisogna accedere al discorso d’amore per mettere in comunicazione ciò che resterebbe altrimenti incomunicabile. Questo stato di cose comporta che, sempre in ogni tipo di relazione- di cui quella sessuale diviene dunque il prototipo- cade fuori del linguaggio sia il corpo, sia tutto ciò che da esso proviene. Sono gli aspetti allucinatori delle pratiche discorsive che fanno come se potessimo raggiungere l’altro e scambiare ciò che proviamo intimamente. Nelle pratiche tra donne la “sessualità”- cosa che spesso non abbiamo potuto riconoscere- ha un suo specifico resto dovuto all’irrinunciabile singolarità di ognuna che confligge tuttavia – malgrado e contro la nostra ragione- con quanto ci aspettiamo da una donna. Vediamo affacciarsi un’“altra” sessualità che trova un punto particolare di verità, ovvero ciò che è intraducibile anche tra le donne. Le donne stesse diventano così la via maestra per formare a un discorso della e sulla sessualità che la distingue e disarticola dal sesso. Un’altra sessualità rispetto a quella che l’immaginario ricava dal rapporto con la madre dell’origine.
Altro tema: come la sessualità arriva al nuovo nato, tramite chi e cosa?


Temi, laboratori

– Momenti della psicoanalisi femminista
– Ciò che del corpo cade fuori dal linguaggio
– Un’altra sessualità tra donne
– L’immaginario all’origine e la madre
– Il discorso d’amore
– La sessualità di chi viene al mondo

  
Coordinamento: Manuela Fraire
 
Guide: Manuela Fraire, Daniela Angelucci, Cristiana Cimino

465
Progetto della Fondazione Scuola di Alta Formazione Donne di Govermo e La Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea
in collaborazione con Aspasia di Mileto Associazione per la consulenza filosofica di trasformazione
accademie.maestria@gmail.com | Tel. 045 803 9092