Le Mediche - Scuola di Alta Formazione per Donne di Governo - Scuola di Alta Formazione per Donne di Governo

Le Mediche

Donne in Medicina: dove sono finite coi loro talenti prima che, solo nell’ultimo secolo, riemergessero finalmente ammesse nella odierna università? Ricerca, evidenza, com-passione: tutto quello che i moderni canoni della cura oggi raccomandano è stato custodito dalle donne. Oggi la scienza medica è prevalentemente femminile nei numeri, ma è urgente che ad insegnarla, apprenderla e praticarla siano menti e corpi sessuati che la scelgano e la abitino con agio. Perfino oggi ancora non conosciamo come potrebbe insegnare una donna libera dai condizionamenti di un corpus medico neutrale, quali percorsi o preferenze potrebbe più facilmente seguire il suo apprendimento come studentessa, su che cosa infine si potrebbe incentrare, nella clinica, quella differenza che oramai sta entrando sempre più nelle nostre coscienze. In pratica, esiste una maestria medica delle donne?
La conoscenza del corpo, delle sue funzioni e della relazione con esso si può e si deve declinare al femminile. Così come l’approccio medico, chirurgico, farmacologico, e così via. Non solo la ricerca, ma la conoscenza dei corpi, il loro differente interagire con l’esterno, i diversi bisogni e fonti di benessere o malessere, dovranno essere affrontati non solo considerando il sesso di chi è curato, ma anche l’insieme mente-corpo, i differenti valori di chi cura. Probabilmente gli stessi canoni della scuola, dall’insegnamento alla ricerca, e anche le ragioni e le finalità della Medicina dovranno tener conto di questa differenza ed essere riscritte. Una Medicina non più solo universale ed universalistica, ma aperta alla trasformazione dei saperi in relazione efficace con la realtà.

Temi, laboratori

– Riflessioni e ripensamenti epistemologici
– Arte maieutica (nascita, pediatria, luoghi e filosofia della nascita)
– La cura infermieristica – La mente che soffre
– Lo sguardo profondo nel corpo (radiologia, medicina interna)
– I segni del corpo (semeiotica, diagnostica)
– Farmacologia sessuata
– Le vie maestre degli ormoni
– Cure da altre culture (antropologia)
– Cerimonie degli addii

Coordinamento: Sandra Morano

Guide: Sandra Morano, Annarosa Buttarelli, Paolo Regini, Nivedita Agarwal, Antonietta Potente, Monica Costantini, Sara Gandini,

387
Progetto della Fondazione Scuola di Alta Formazione Donne di Govermo e La Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea
in collaborazione con Aspasia di Mileto Associazione per la consulenza filosofica di trasformazione
accademie.maestria@gmail.com | Tel. 045 803 9092