Approfondimenti
#StorieDifferenti – Evelyn Fox Keller

Evelyn Fox Keller (New York, 20 marzo 1936) è una fisica statunitense e una femminista. Docente di storia e filosofia presso il MIT.

Si rese conto di come poche donne concludessero percorsi di studio nell’ambito STEM, acronimo per le discipline scientifico-tecnologiche, e ne individua la causa nella convinzione comune che la scienza sia peculiare attributo maschile.

Mentre la scienza è venuta a significare oggettività, ragione, freddezza, potere, la femminilità ha assunto il significato di tutto ciò che non appartiene alla scienza: soggettività, sentimento, passione, impotenza.

Le sue ricerche si orientarono verso gli aspetti psicologici, sociologici, filosofici ed epistemologici, riflettendo sulla connessione fra genere e scienza.

Cambiando e modificando la prospettiva su diversi temi:
-Il significato e l’uso della parola “genere”, specie in relazione a donna.
Oggettività soggettiva, la scienza non è necessariamente neutrale infatti possono subentrare influenze di pensiero di origine sociale e culturale.
-Il sapere scientifico spesso ha un linguaggio che si riferisce al paradigma maschile, verso il quale occorre fare “resistenza”.

ANNAROSA BUTTARELLI
introduce la capacità dell’ empatia,
principio operante rivelato dalla teoria
della mobilità dei geni.

<a href="https://www.facebook.com/ScuolaAltaFormazioneDonneDiGoverno/videos/1299415790256706/">https://www.facebook.com/1106316126090031/videos/933775853713566/</a>

Lascia un commento

Nome*
Email*
Sito web/blog